top of page

Odontoiatria conservativa, l'arte di ricostruire porzioni di denti

Si sente spesso parlare di Odontoiatria conservativa e di ricostruzione dei denti, magari a seguito di un trauma, ma cos'è e come si fa?


Vediamolo insieme in questo breve approfondimento.




L'odontoiatria conservativa è la branca odontoiatrica che mira a ricostruire le porzioni di dente mancante nella sua forma e nel suo colore, con l’obiettivo di preservare il dente il più a lungo possibile.


La ricostruzione del dente può essere effettuata con due metodiche diverse:


  • La metodica diretta - viene adottata se lo spazio residuato dalla rimozione della carie è piccolo e facilmente gestibile. Consiste nella ricostruzione del dente effettuata in studio direttamente in bocca al paziente, utilizzando materiali altamente biocompatibili e ad alto impatto estetico come il composito;

  • La metodica indiretta – consiste nel ricostruire la porzione mancante del dente in laboratorio. Tale metodica prevede la stretta collaborazione e sinergia tra il dentista, che è tenuto a preparare il dente in modo opportuno rilevando poi l’impronta di precisione, e l’odontotecnico che è tenuto alla realizzazione della porzione di dente mancante in laboratorio che l’odontoiatra dovrà poi, in ultima fase, cementare sul dente precedentemente da lui preparato. Con questa metodica è possibile realizzare porzioni di dente, più o meno estese, tecnicamente denominate Inlay, Onlay e Overlay in ceramica presso-fusa o in composito



 

Il Dott. Fabio De Fraia Frangipane riceve presso lo studio di Apice Nuovo (BN), per informazioni o per fissare un appuntamento contattaci al numero 376 058 3099 (anche su WhatsApp)

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page